Tutela del lavoro Trieste

La donna lavoratrice durante la gravidnaza e dopo il parto ha dei diritti. Non puo' essere licenziata e ha diritto a un periodo di astensione al lavoro per cinque mesi. Puo' dare le dimissioni senza l'obbligo di preavviso. Per maggiori informazioni consulta la lista degli avvocati specializzati a Trieste.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Andrea Vuga
040631292
Via Di Torrebianca 18
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Gabriella Ribaric
040638438
Via S. Francesco D'assisi 11
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Francesco Paolo Mangino
(040) 348-5784
Capo Di Piazza Gianni Bartoli 1
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Luigi Cossutta
040630171
Via S. Francesco D'assisi 6
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Francesca Buonomo
(040) 347-6300
Via Carducci Giosue' 10
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Roberto Pregazzi
040417419
Via Del Lavareto 48
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Teresa Carbonara
040639429
Via Foschiatti Gabriele 5
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Giulio Ressetta
040370468
Via S. Francesco D'assisi 11
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Luisa Azzaroni
040761313
Via S. Nicolo' 16
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Sandro Gallucci
040639200
Via Machiavelli Nicolo' 10
Trieste
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Tutela del lavoro

La donna lavoratrice ha diritto alla maternità obbligatoria, ovvero all'astensione dal lavoro per un totale di 5 mesi (2 mesi prima del parto e 3 dopo la nascita del bambino oppure 1 mese prima e 4 dopo).
Durante questo periodo la donna percepisce uno stipendio pari all'80% della sua retribuzione.

Inoltre, dopo la nascita del bambino, la donna ha diritto al congedo parentale: nei primi 8 anni di vita del bambino la mamma può assentarsi per un periodo complessivo di 6 mesi. Si può utilizzare questo periodo subito dopo l'astensione obbligatoria o frazionarlo.
La retribuzione percepita in questo periodo è pari al 30% dello stipendio. Il congedo parentale può essere richiesto anche dal padre lavoratore...
Continua a leggere in mamma.it

© Mamma.it - on line dal 2000. Tutti i diritti riservati. Mamma.it ™ è un marchio registrato.
Testata iscritta al Tribunale di Parma n. 02/2004
Ultimo aggiornamento 24.04.2010
Sito sviluppato da Mavilab. Per informazioni info@mamma.it
Avvertenze del sito - Privacy