Tutela del lavoro Prato

La donna lavoratrice durante la gravidnaza e dopo il parto ha dei diritti. Non puo' essere licenziata e ha diritto a un periodo di astensione al lavoro per cinque mesi. Puo' dare le dimissioni senza l'obbligo di preavviso. Per maggiori informazioni consulta la lista degli avvocati specializzati a Prato.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Paolo Giusti
057442769
Via S. Giusto 0008/p
Prato
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Maria Rosa Scibilia
057442981
Via Arrigo Da Settimello 125
Prato
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Roberto Nannini
(057) 340-0173
Via Di Burgianico 7
Pistoia
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Paola Morelli
055351581
Via Mariti Giovan Filippo 8
Firenze
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Barbara Baldini
055572156
Viale Dei Mille 99
Firenze
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Sergio Brachi
057433100
Via Gobetti Piero 59
Prato
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Cristina Michelozzi
057320379
Via S. Pietro 10
Pistoia
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Enrico Periti
055480917
104 Via Venti Settembre
Firenze
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Stefano Calzolari
055473733
Via Lorenzo Il Magnifico 54
Firenze
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Gianni Sensi
(055) 239-8666
Via Degli Alfani 86
Firenze
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Tutela del lavoro

La donna lavoratrice ha diritto alla maternità obbligatoria, ovvero all'astensione dal lavoro per un totale di 5 mesi (2 mesi prima del parto e 3 dopo la nascita del bambino oppure 1 mese prima e 4 dopo).
Durante questo periodo la donna percepisce uno stipendio pari all'80% della sua retribuzione.

Inoltre, dopo la nascita del bambino, la donna ha diritto al congedo parentale: nei primi 8 anni di vita del bambino la mamma può assentarsi per un periodo complessivo di 6 mesi. Si può utilizzare questo periodo subito dopo l'astensione obbligatoria o frazionarlo.
La retribuzione percepita in questo periodo è pari al 30% dello stipendio. Il congedo parentale può essere richiesto anche dal padre lavoratore...
Continua a leggere in mamma.it

© Mamma.it - on line dal 2000. Tutti i diritti riservati. Mamma.it ™ è un marchio registrato.
Testata iscritta al Tribunale di Parma n. 02/2004
Ultimo aggiornamento 24.04.2010
Sito sviluppato da Mavilab. Per informazioni info@mamma.it
Avvertenze del sito - Privacy