Tutela del lavoro Milano

La donna lavoratrice durante la gravidnaza e dopo il parto ha dei diritti. Non puo' essere licenziata e ha diritto a un periodo di astensione al lavoro per cinque mesi. Puo' dare le dimissioni senza l'obbligo di preavviso. Per maggiori informazioni consulta la lista degli avvocati specializzati a Milano.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Massimo Surace
(025) 831-4225
Largo Della Crocetta 2
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Ivana Valente
(024) 870-5937
Via Cavaleri Ludovico 3
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Giuliana Stolfi
024152442
Via Gonin Francesco 8
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Paolo Marangoni
(022) 900-5939
Corso Di Porta Nuova 42
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Roberto Carminati
02865852
Via S. Maria Valle 4
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Giuseppe Walter Vinci
024036600
Viale Ranzoni Daniele 17
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Elena Saraceno
(029) 998-2256
Via Banfi Antonio 4
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Gustavo Nestor Mascotti
(027) 060-1599
Viale Romagna 57
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Paolo Maltese
(028) 950-0764
Via Verro Bernardino 62
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Mauro Ciali
025691836
Corso Lodi 59
Milano
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Tutela del lavoro

La donna lavoratrice ha diritto alla maternità obbligatoria, ovvero all'astensione dal lavoro per un totale di 5 mesi (2 mesi prima del parto e 3 dopo la nascita del bambino oppure 1 mese prima e 4 dopo).
Durante questo periodo la donna percepisce uno stipendio pari all'80% della sua retribuzione.

Inoltre, dopo la nascita del bambino, la donna ha diritto al congedo parentale: nei primi 8 anni di vita del bambino la mamma può assentarsi per un periodo complessivo di 6 mesi. Si può utilizzare questo periodo subito dopo l'astensione obbligatoria o frazionarlo.
La retribuzione percepita in questo periodo è pari al 30% dello stipendio. Il congedo parentale può essere richiesto anche dal padre lavoratore...
Continua a leggere in mamma.it

© Mamma.it - on line dal 2000. Tutti i diritti riservati. Mamma.it ™ è un marchio registrato.
Testata iscritta al Tribunale di Parma n. 02/2004
Ultimo aggiornamento 24.04.2010
Sito sviluppato da Mavilab. Per informazioni info@mamma.it
Avvertenze del sito - Privacy