Esame del sangue Roma

Gli esami del sangue servono a controllare I valori della paziente. Vengono fatti ogni mese ma possono anche essere fatti ogni due o tre. Sono utili per tenere sotto controllo I valori di glucosio, ferro e globuli rossi, bianchi e emoglobina. Consulta la lista delle stutture che dispongono degli esami a Roma.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Domenico Alvaro
03406132237
Roma
Specializzazione
Gastroenterologo
Struttura
Policlinico Umberto I La Sapienza

Informazione fornita da
Marco Marin
03358022180
Roma
Specializzazione
Nefrologo

Informazione fornita da
Alfredo Covotta
(064) 423-8915
Via Giovanni Severano 5
Roma
Specializzazione
Radiodiagnostica
Struttura
Universit1a Sapienza Di Roma

Informazione fornita da
Francesca Maccioni
06862751
Via Di Villa Massimo 48
Roma
Specializzazione
Radiodiagnostica
Struttura
Universit1a Sapienza Di Roma

Informazione fornita da
Carlo Scarnati
068552105
Via Lambro
Roma
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Giuseppina Ingegno
(065) 235-8264
Via Poggio Di Acilia
Roma
Specializzazione
Neuropsichiatra infantile
Struttura
Asl Rmd

Informazione fornita da
Antonio Montegrandi
Via Dell'alpinismo
Roma
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Franco Di Silverio
064461959
Roma
Specializzazione
Urologo
Struttura
Universit1a Sapienza Di Roma

Informazione fornita da
Giuseppe Pietro Di Lorenzo
(068) 621-1594
Via Orvinio 15
Roma
Specializzazione
Medico interno, Infettivologo

Informazione fornita da
Andrea Campi
Roma
Specializzazione
Ortopedico
Struttura
San Giovanni Addolorata Ortopedia 2

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Esame del sangue

Esame del sangue
E' il primo esame che il ginecologo ti prescriverà quando accerta lo stato

di gravidanza. Serve a controllare i valori del sangue della futura

mamma. Alcuni ginecologi lo fanno effettuare una volta al mese, altri ogni

due - tre mesi. Verso la fine della gestazione serve soprattutto a

controllare i valori del ferro , in quanto la donna in attesa

facilmente diventa anemica.


Identificazione del fattore RH e del gruppo sanguigno


E' molto importante conoscere il gruppo sanguigno dei genitori e

comunicarlo al ginecologo che ti segue nel corso della gestazione

in quanto potrebbero esserci delle incompatibilità. Se il fattore Rh

della donna è negativo, e quello del papà è positivo, la donna deve

obbligatoriamente fare ogni mese un esame del sangue dove viene specificato che

deve essere effettuato il Test di Coombs indiretto...
Continua a leggere in mamma.it

© Mamma.it - on line dal 2000. Tutti i diritti riservati. Mamma.it ™ è un marchio registrato.
Testata iscritta al Tribunale di Parma n. 02/2004
Ultimo aggiornamento 24.04.2010
Sito sviluppato da Mavilab. Per informazioni info@mamma.it
Avvertenze del sito - Privacy