Dieta per bambini Roma

Questa ricerca suggerisce come I pasti dei bambini dovrebbero essere divisi e cosa dovrebbero mangiare. E' molto importante per lo sviluppo del bambino e per I risultati a scuola, perche' l'alimentazione sviluppa la memoria e la concentrazione. Per maggiori informazioni consulta la lista dei dietologi specializzati a Roma.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Hotel Salus R.Darmon Srl
via Pietro Frattini, 23
Roma
 
Filo Azzurro 2003 Societá Cooperativa Sociale Onlus
via Darwin, 251
Roma
 
Associazione Professionale Clinica Emergenze Veterinarie Etiopia
(069) 761-4877
viale Etiopia, 16
Roma
 
Faga Sas Di Vernini Prof.Ssa Carla Maria E C.
(063) 534-1141
via Ugo de Carolis, 74
Roma
 
Giomi Spa
063 609651
viale Carso, 44
Roma
 
Odontolos Di De Britto Pereira Ada Maria Placeres
(068) 864-0014
via Dei Fiscali Prati, 201
Roma
 
Oto. Medica Srl
068 845028
via Arbia, 23
Roma
 
Madrenatura Srl
Int (piazza Barberini 12), 1
Roma
 
Galeno Srl
via Frattina, 10
Roma
 
Alei Giovanni
(068) 535-3746
via Brescia, 25
Roma
 

Dieta per bambini

Dopo due anni di indagini i pediatri italiani correggono i principali errori alimentari dei ragazzi in età scolare.


Iniziare la giornata con una colazione a base di carboidrati (pane e cereali) integrali ricchi di fibra accompagnati da yogurt o latte, proseguire durante il giorno con alimenti ricchi in ferro e vitamina E, senza dimenticare il corretto apporto di vitamina B12, zinco, iodio e omega-3. Queste le regole alimentari base stilate dalla Fimp (Federazione italiana medici pediatri) per preparare al meglio la ripresa delle scuole.


Regole che servono per correggere le abitudini a tavola dei ragazzi in età scolare. Dall’analisi delle abitudini alimentari di oltre 2 mila bambini, preadolescenti e adolescenti italiani, presentata nel corso delle giornate congressuali di Bologna, compiuta nel corso di due anni di osservazione da parte di pediatri di famiglia che costituiscono l’Osservatorio nutrizionale Grana Padano, il più grande progetto di osservazione alimentare attivo in Italia, sono emersi, infatti, errori nutrizionali che possono compromettere il rendimento scolast ico andando a influire negativamente su attenzione e memoria. «La prima regola rimane lo studio» afferma Giuseppe Mele, Presidente della FIMP. «Ma oltre alla preparazione scolastica è necessario alimentare fisico e mente con la giusta miscela di energia senza esagerare rischiando di "ingolfare il motore", ma nemmeno dimenticando elementi che potrebbero lasciare i ragazzi "a secco" proprio nei momenti più importanti»...
Continua a leggere in mamma.it

© Mamma.it - on line dal 2000. Tutti i diritti riservati. Mamma.it ™ è un marchio registrato.
Testata iscritta al Tribunale di Parma n. 02/2004
Ultimo aggiornamento 24.04.2010
Sito sviluppato da Mavilab. Per informazioni info@mamma.it
Avvertenze del sito - Privacy