Allergie alimentari Foggia

Le allergie alimentari non sono molto pericolose. La maggior parte porta solo dei pruriti cutanei. Non possono comparire durante la gravidanza. Ci sono pero' alcuni casi dove bisogna curare le allergie con visite continue e prelievi del sangue. Per maggiori informazioni consulta la lista di dottori specializzati a Foggia.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Giovanni Di Miscia
08323156
Via Parini Giuseppe 19
Lecce

Informazione fornita da
Boeri Dr. Alberto
(080) 524-2867
v. Manzoni 190
Bari

Informazione fornita da
Cirulli Dr. Nunzio
(080) 509-3504
v. Che Guevara 1
Bari

Informazione fornita da
Ditolve Dr. Pietro
(080) 542-7237
vl. Unita' D'Italia 15
Bari

Informazione fornita da
Pignatelli Centro Medico Srl
(083) 224-2641
v. Duca d'Abruzzi 47
Lecce

Informazione fornita da
Villa Igiea Sanita' Unipersonale Srl
080 5650773 080 5650530
c. De Gasperi 334
Bari

Informazione fornita da
Pam Studi Medici
(080) 504-5420
v. Redi 3
Bari

Informazione fornita da
Armenio Dott. Alberto
(080) 501-6678
v. V. Di Cagno 30
Bari

Informazione fornita da
Corvasce Dr. Antonio
(088) 353-4731
v. Murge 65
Bari

Informazione fornita da
Pansini Dr. Giovanni
(088) 359-6790
v. Pasubio 20/a
Andria

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Allergie alimentari

Mentre l'asma bronchiale può talvolta fare la sua comparsa durante la gravidanza (ma più frequentemente dopo la gravidanza) in seguito al cambiamento ormonale e immunitario che lo stato di gravidanza comporta, raramente l'allergia alimentare fa la sua comparsa durante la gravidanza.

Ciò nonostante alcune pazienti allergiche ai pollini (pollinosiche) possono riferire la comparsa di prurito, sul palato e sulla mucosa orale con edema della lingua e della mucosa in seguito all'ingestione di frutta o verdura fresca.


La comparsa di una Sindrome Orale Allergica, è dovuta al fatto che frutta e verdura condividono alcuni allergeni quali la profillina, pressoché ubiquitari nel mondo vegetale, con i pollini.


La prevenzione consiste nell'evitare l'assunzione dell'alimento responsabile per tutto il periodo della gravidanza.


Le allergie alimentari esordiscono di solito in maniera insidiosa, con sintomi cutanei sfumati, quali prurito, orticaria a piccole bolle, che sui accentuano sotto determinate condizioni (sforzi fisici, stress, assunzione di farmaci gastrolesivi come l'aspirina) ma possono arrivare a quadri di anafilassi sistemica...
Continua a leggere in mamma.it

© Mamma.it - on line dal 2000. Tutti i diritti riservati. Mamma.it ™ è un marchio registrato.
Testata iscritta al Tribunale di Parma n. 02/2004
Ultimo aggiornamento 24.04.2010
Sito sviluppato da Mavilab. Per informazioni info@mamma.it
Avvertenze del sito - Privacy